Cos’è la Medicina Estetica

“Quando parliamo di Medicina Estetica, ci riferiamo alla medicina della bellezza. E’ una scienza relativamente recente che, attraverso la ricerca costante, ha raggiunto risultati eccellenti. E’ nata verso la fine degli anni 80, ha visto una crescita continua, direi sorprendente e non prevedibile, oltre ad essere in continua evoluzione.
Io preferisco chiamare questa branca della Medicina “Estetica Medica” perché, a mio avviso, il medico che si occupa di questo settore deve avere una sensibilità particolare, gusto estetico e deve conoscere tutto ciò che questo mondo comprende: dal cosmetico, alle terapie più innovative e sofisticate, alle tendenze e alle mode in continua evoluzione.
L’Estetica Medica deve operare coniugando la conoscenza medica all’estetica, occupandosi quindi di prevenzione, cura e riparazione degli inestetismi e/o delle patologie cutanee del viso e del corpo derivanti dall’invecchiamento, dai danni da photoaging, da patologie pregresse, dall’uso di cosmetici non adatti.
Curare la pelle e l’aspetto esteriore non è soltanto vanità ma è importante per mantenere il benessere e l’equilibrio psico-fisico.
Ed è per questo motivo, a mio avviso, che il Medico Estetico non deve incoraggiare le manie ossessive, che osserviamo sempre più frequenti, che possono causare sia risultati disastrosi dal punto di vista estetico che effetti collaterali, patologie e conseguenze a cui spesso, purtroppo, non c’è soluzione”.

Dr. Rita Sparacio Giacomello